INTERPRETE DI LINGUA DEI SEGNI ITALIANA
Descrizione del corso

L’interprete di Lingua dei Segni Italiana (LIS) è in grado di accompagnare l’interazione linguistico-comunicativa tra soggetto udente e non udente, mediando il trasferimento del contenuto semantico e simbolico tra le parti, attraverso l’utilizzo delle forme e dei metodi della Lingua dei Segni Italiana (LIS) e l’interpretazione linguistica dei messaggi segnici. Lavora prevalentemente come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione presso centri socio-educativi per disabili, strutture che forniscono servizi di interpretariato LIS nell’ambito di convegni dibatti, tavole rotonde, riunione assemblee, atti notarili, giudiziari, ecc., operando con livelli di autonomia elevati.

Programma del corso

Modulo 1 - Diagnosi dell'interazione comunicativa

- Elementi di sociologia

- Sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche)

- Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza

- Elementi di psicologia

- Principi ed elementi della comunicazione verbale e non verbale

- Classificazione e caratteristiche delle diverse tipologie di disabilità

- Elementi di psicologia relazionale

- Elementi di psicologia sociale e di comunità

- Elementi di programmazione neuro linguistica (PNL)

- Fondamenti del linguaggio verbale: fonetica, fonologia e aspetti non linguistici della comunicazione

- Elementi di psico pedagogia dell’handicap

- Nozioni di linguistica generale e di psicolinguistica

Modulo 2 - Interpretazione LIS

- Sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).

- Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.

- Elementi di psicologia della comunicazione

- Principi ed elementi della comunicazione verbale e non verbale

- Elementi di programmazione neuro linguistica (PNL)

- Fondamenti del linguaggio verbale: fonetica, fonologia e aspetti non linguistici della comunicazione

- Grammatica della lingua italiana

- Linguaggi settoriali

- Linguistica della lis

- Linguistica della lingua italiana

- Teoria e tecnica della traduzione e dell’interpretazione in lis

Modulo 3 - Mediazione comunicativa e relazionale

- Elementi di sociologia

- Sicurezza sul lavoro: regole e modalità di comportamento (generali e specifiche).

- Principi comuni e aspetti applicativi della legislazione vigente in materia di sicurezza.

- Elementi di psicologia

- Principi ed elementi della comunicazione verbale e non verbale

- Classificazioni e caratteristiche delle diverse tipologie di disabilità

- Elementi di psicologia relazionale

- Elementi di psicologia sociale e di comunità

- Elementi di programmazione neuro linguistica (PNL)

- Fondamenti del linguaggio verbale: fonetica, fonologia e aspetti non linguistici della comunicazione

- Elementi di psico pedagogia dell’handicap

- Nozioni di linguistica generale e di psicolinguistica

- Elementi di mediazione interculturale e linguistica

Durata del corso

Il corso ha una durata di 500 ore (300 in aula e 200 di tirocinio in una struttura convenzionata).

Requisiti di ammissione

Per accedere al corso è necessario essere in possesso di Diploma di scuola secondaria superiore o un diploma equipollente alla classificazione EQF 4.

Titolo rilasciato

Al termine del corso si riceverà un attestato di Qualifica Professionale valido in tutto il territorio nazionale.

Le iscrizioni sono APERTE